A Parma si aprirà il più grande labirinto del mondo

Labirinto di bambù - FontanellatoDieci anni di lavori per il più grande labirinto di bambù del mondo, che aprirà le porte a maggio 2015. Un “evento” botanico proprio vicino a casa nostra. Progettato a Fontanellato, vicino a Parma, dall’editore Franco Maria Ricci, da sempre appassionato di giardini e labirinti, i numeri sono da capogiro: sette ettari di labirinto, un quadrato di 300 metri per lato, 120mila bambù, tre chilometri di percorso totale sotto gallerie vegetali alte cinque metri. Lì troveranno posto anche spazi culturali e l’immensa collezione d’arte di Franco Maria Ricci.
Il nuovo labirinto monumentale arricchisce il progetto 100 Giardini per Expo 2015, un itinerario progettato da Grandi Giardini Italiani in occasione di Expo, che guiderà alla scoperta dei più bei giardini visitabili d’Italia e del Canton Ticino. Ispirato alla forma classica dei labirinti romani, il dedalo ha una pianta a stella ed è corredato da bivi e vicoli ciechi. In un’intervista di qualche anno fa Ricci annunciò con entusiasmo: “È una creazione che avevo promesso al mio amico scrittore Jorge Luis Borges, anche se lui mi rispose che il labirinto più grande del mondo esisteva già: il deserto. Ci vorrà almeno un’ora e mezza per riuscire a trovare la  strada ma qualcuno potrebbe perdersi davvero. Per questo consiglieremo a tutti i visitatori di portare con sé un cellulare”.